fbpx
Home News PRATICARE LO SCIALPINISMO IN PISTA

PRATICARE LO SCIALPINISMO IN PISTA

by Donne di Montagna

Carenza di neve, voglia di allenarsi e poco tempo a disposizione. Ecco perché molti comprensori sciistici stanno venendo incontro alle esigenze degli scialpinisti, mettendo a disposizioni piste aperte e battute, talvolta anche illuminate, soprattutto nelle ore serali, dopo la chiusura degli impianti per la pratica di questo sport.

In questo modo gli scialpinisti non intralciano la battitura delle piste, non rischiano la propria incolumità e possono fare questa attività senza incorrere in sanzioni.

Perché è inutile che nascondiamo la testa sotto la sabbia: ormai gli scialpinisti sono sempre di più. È giusto trovare soluzioni per la “convivenza” più che vietarne la pratica.

Un plauso dunque alle stazioni sciistiche che stanno trovando soluzioni, soprattutto in un anno come questo dove in certe zone la neve naturale non si è ancora fatta vedere.

Ecco dunque dove si può praticare lo scialpinismo sulle piste da sci in Trentino.

Madonna di Campiglio

Il buon esempio lo sta dando Madonna di Campiglio: da quest’inverno si può salire in notturna al Graffer con le pelli di foca, lungo il tracciato dedicato.

La località, in collaborazione con le Funivie Madonna di Campiglio, offre la possibilità di praticare lo sci alpinismo, in sicurezza tutti i martedì e venerdì, dalle 18.00 alle 21.00, su pista dedicata lungo la strada forestale che da località Fortini porta al rifugio Graffer.

Per info:

https://www.campigliodolomiti.it/it/eventi/dettaglio/apertura_tracciato_per_scialpinismo,27788.html

Paganella

Da qualche anno ormai la skiarea Paganella offre diverse soluzioni per gli amanti dello scialpinismo e delle ciaspole. Il tracciato TRE-TRE della Paganella è un sentiero creato sulle tracce della storica pista Tre-tre inaugurata da Rolly Marchi e sulla quale gareggiò e vinse Zeno Colò, una pista interamente dedicata a scialpinisti e ciaspolatori che dal Santel di Fai della Paganella 1.038 m arriva fino alla Selletta 1.985m.

Partendo dal parcheggio in località Santel a Fai della Paganella, la pista LA ROCCA e parte della pista DOSSO LARICI fino all’omonimo rifugio è praticabile nelle serate di lunedì e giovedì, dall’ora di chiusura impianti fino alle 21.00.

La pista CACCIATORI 1, con successiva deviazione sulla pista Olimpionica I, che parte da Andalo e raggiunge il rifugio Dosson, è praticabile nelle serate di martedì e venerdì dalle ore 19.30 alle ore 22.30.

Monte Bondone

Dal 27 dicembre e fino all’8 marzo (salvo proroga) ogni martedì e giovedì sera dalle 20.00 alle 22.30, gli sciatori possono godere di piste illuminate.  In queste serate, gli scialpinisti sono “tollerati”. In moltissimi infatti, risalgono la pista Cordela, arrivando fino in cima al Palon per poi prendere una birra al bar Al Sole, aperto per l’occasione. C’è da dire comunque che il Bondone si sta attrezzando per creare percorsi per solo per scialpinisti, al vaglio ci sono tre tracciati.

Passo del Brocon

Sono a disposizione il campo scuola per i più piccoli, lo snowpark LGR Playground e le piste Piloni e Bosco. Aperture serali il mercoledì e venerdì dalle 19,30 alle 22,30 fino al 14 marzo 2019. Chi pratica lo scialpinismo può risalire il tracciato dedicato proprio a fianco delle piste rosse.

Tonale

Per agevolare gli scialpinisti che vogliono provare uno degli itinerari più affascinanti, quello del Pisgana, è nato lo Skipass Sci alpinisti che permette la risalita sugli impianti necessari per poterlo affrontare nel migliore dei modi. Nell’incantevole paesaggio offerto dal gruppo Adamello-Presanella e grazie all’utilizzo degli impianti di risalita, c’è a disposizione una vasta gamma di itinerari per scialpinismo con diversi gradi di difficoltà.

Per info:

https://www.pontedilegnotonale.com/IT/scialpinismo/

You may also like