fbpx
Home Provato per voi SPALLONE GRAFFER AL CAMPANIL BASSO

SPALLONE GRAFFER AL CAMPANIL BASSO

by Ida Parisi

Tra mille impegni, io e Linda, riusciamo a ritagliarci una giornata per scalare in montagna. Ci alziamo verso le 5 , facciamo un abbondante colazione, il materiale e gli zaini sono pronti già da ieri sera. Verso le 6.15 siamo in Valesinella e in un’ora e mezza al Rifugio Brentei. Non incontriamo nessuno, solo la magia del camminare su sentieri stupendi, guardando i primi raggi di sole che illuminano lo spigolo del Crozzon di Brenta.

I nostri passi veloci, in poco tempo ci portano alla base della via. Lasciamo uno zaino nascosto sotto un sasso, ci imbraghiamo, casco in testa, rinvii, cordini, friends e anche chiodi e martello, sia mai che ci possano servire!

E’ una via molto ripetuta e di rara bellezza. Filiamo le corde e via, parte Linda, abbiamo la relazione anche cartacea del Sass Baloss,  la relazione sul cellulare non è una garanzia, potrebbe scaricarsi o potremo perderlo.

 Andiamo in alternata su roccia stupenda fino al 6° tiro , una lama gialla mi aspetta e vedo che qualcuno ha lasciato un friend, messo cosi’ bene che non si toglieva più, e io che faccio?

Metto un friend verde che poi nemmeno Linda riuscirà a togliere!! L’8° e 9° tiro sono i piu’ duri con passi di VII- , tocca a me, faccio fatica a combinare i movimenti, ma alla fine passo in libera con estrema soddisfazione! (Ma che livello aveva il Signor Graffer nel 1933, chapeau! ).

Saluto alcune persone che stanno percorrendo la via delle Bocchette, uno chiede: “Sei Ida?”, rispondo: “Sì, tu chi sei?” “Sono Capa! Ciao, che via state facendo? brave, siete brave!”.

Proseguo anche sul 9° tiro , che invece ha solo la partenza dura, poi è piu’ morbido. Ci godiamo la scalata fra diedri e camini, fino al 12° tiro dove ci aspetta un traverso non proprio banale, che superiamo in maniera delicata. L’ultimo tiro tocca a Linda, la raggiungo in cima, ci abbracciamo strette, tanta felicità ed emozioni.

Siamo sullo Stradone provinciale, la piramide sommitale del Basso ci sovrasta in tutto il suo splendore! Foto, panino, riordino del materiale e via a cercar le doppie! “Ma Linda”, esclamo: “Sento suonare una tromba!” Infatti con stupore vediamo due musicisti  che ci allietano con l’inno alla gioia! Incredibile, mi commuovo fino alle lacrime! Bravissimi!

Spallone Graffer

Il rientro è ancora lungo, le doppie per fortuna filano che è una meraviglia, scendiamo dalle Bocchette, recuperiamo lo zaino e ci fermiamo al Rifugio Brentei. Ci accolgono con tanto calore i gestori: Michele, Gabriele e i loro collaboratori : Lucas, Lucia, Alice… una bel Radler medio, poi giù al Casinei. La carissima Pia ci ristora con degli squisiti strangolapreti.

E’ tardi, scendiamo alla macchina. Si torna a casa con il cuore pieno (e un friend in meno ah ah!!).

Grazie Linda! Grazie mamma! Grazie vita!

Info: 

-Località di partenza: Rif. Valesinella Madonna di Campiglio
-salita fino all’attacco: 1000 d+
-sviluppo via: 470 mt
-difficoltà: VII-/V+, A0
-ore di salita: 2.45 ore dal parcheggio all’attacc
– durata: 6h 30 minuti (la via)
-ore di discesa: 45′ le doppie 2h 15 minuti fino al Rif. Valesinella

 

You may also like