DOLOMITI PALARONDA FERRATA

 23-26/09/2021
SAN MARTINO DI CASTROZZA (TN)
Trekking - ferrate 

Esperienza Trekking
N. persone 6
Difficoltà medio
Durata 4 giorni

Palaronda Ferrata Explorer Tour SUD con guida alpina 

4 GIORNI / 3 NOTTI | 3.230 m. D+ | 3.140 m. D- | PARTENZA DALLA VAL CANALI

I Palaronda Ferrata Explorer Tour sono delle proposte pensate per gli amanti delle Vie Ferrate, che hanno a disposizione però soltanto pochi giorni o che vogliono completare una precedente esperienza sulle Pale di San Martino. La proposta Explorer Tour Sud si sviluppa sul versane meridionale del massiccio delle Pale di San Martino e comprende la Ferrata Fiamme Gialle alla Croda Granda, la Ferrata del Porton e la Ferrata del Velo, oltre a diversi tratti di sentiero attrezzato. I pernottamenti avvengono al Rifugio Treviso “Canali”, il Rifugio Pradidali e il Rifugio Velo della Madonna, con partenza e arrivo dalla Val Canali.

 

Ricordiamo che per effettuare il trekking è indispensabile essere adeguatamente equipaggiati ed allenati. Tutti i sentieri sulle Pale di San Martino sono classificati come “EE” (Escursionisti Esperti) e “EEA” (Escursionisti Esperti con Attrezzatura).
Per i percorsi FERRATA è indispensabile essere muniti di kit da ferrata (casco da ferrata o alpinismo, imbrago, moschettoni, dissipatore e cordini).

Costo pacchetto: € 190,00 a persona

La quota comprende
– 3 notti nei rifugi alpini sull’Altopiano delle Pale in camere multiple (sacco a pelo/sacco lenzuolo obbligatorio);
– 3 cene e colazioni nei rifugi alpini delle Pale (bevande escluse);
– accompagnamento con guida alpina delle “Aquile di San Martino di Castrozza e Primiero” per tutta la durata del trekking;
– cartina escursionistica su cartografia Tabacco 1.25.000 delle Pale di San Martino;
– 1 omaggio dai rifugi;

Le quote non comprendono: assicurazione, transfer, bevande, extra e tutto quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”.

—————————————————————-

COSA PORTARE: 

Trovi i nostri consigli su cosa mettere nello zaino QUI
Per studiare il percorso ti preghiamo di scaricare la MAPPA PALARONDA e LE TRACCE GPX.
————————————————————————————————————————————————-

Per concludere la prenotazione ti chiediamo l’invio dei seguenti dati a Margherita: 

[email protected]

– Nominativo
– Indirizzo postale e codice fiscale della persona che effettuerà il pagamento, ai fini dell’emissione della fattura;
– recapito telefonico cellulare;

Le modalità di pagamento sono le seguenti: 

pagamento entro il 17 settembre di 190 euro. 

– a mezzo bonifico bancario: sul conto corrente intestato

 

                                                ApT San Martino di Castrozza Primiero e Vanoi soc.coop.
                                                Cassa Rurale Dolomiti di Fassa Primiero e Belluno
                                                IBAN IT 38 M 08140 05614 000024066629

– a mezzo 
carta di credito: con il button pay sul nostro sito http://www.sanmartino.com/booking/it/

Al ricevimento di copia del versamento a titolo di saldo riceverà un voucher da esibire al momento dell’arrivo presso la struttura che attesta l’avvenuto prepagamento del soggiorno.

 

Nel dettaglio

GIORNO 1 | PRIMA TAPPA

Val Canali – Treviso Rifugio “Canali”

7 ore | +1550 m | -1200 m | Treviso

  • Tempo medio del percorso: 7 h
  • Dislivello: in salita  1300 m
  • Dislivello: In discesa 1200 m
  • Cena e pernottamento: Rifugio “Canali” Treviso

Descrizione del percorso

Dal parcheggio di Malga Canali (1.300 mslm) si segue il sentiero 707 in direzione Rifugio “Canali” Treviso e Passo Canali. Giunti al Rifugio, dopo circa 2 ore di cammino, si imbocca a destra la ferrata “Fiamme Gialle” per raggiungere il Bivacco denominato Bivacco Reali (2.595 mslm). Per rientrare al Rifugio si segue il sentiero che da Croda Granda corre lungo la cresta sud verso il Bivacco Menegazzi e la forcella delle Mughe (2.244 mslm); da qui si supera la cresta e si scende per tornare al Rifugio Treviso “Canali” (1.634 mslm).

Possibile variante: Dal Bivacco Reali è possibile raggiungere, in circa un’ora di cammino, la vetta della Croda Granda (2.849 mslm). 

GIORNO 2 | SECONDA TAPPA

Rifugio “Canali” Treviso – Rifugio Pradidali

5 ore | +1260 m | -620 m | Pradidali

  • Tempo medio del percorso: 5 h
  • Dislivello: in salita  1260 m
  • Dislivello: In discesa 620 m
  • Cena e pernottamento: Rifugio Pradidali

Descrizione del percorso

Dal Rifugio Treviso si scende lungo il sentiero 707 per raggiungere, dopo circa 30 minuti, il sentiero 711. Si sale lungo il sentiero 711 fino al Bivacco denominato Bivacco Minazio (2.250 mslm) e al Passo detto Passo delle Lede (2.695 mslm). Dal Passo si percorre un breve sentiero attrezzato che costeggia la Val Pradidali e poi incrocia il sentiero 709, sentiero che in circa un’ora di cammino permette di raggiungere il Rifugio Pradidali (2.278 mslm). 

GIORNO 3 | TERZA TAPPA

Rifugio Pradidali – Rifugio Velo della Madonna

4 ore | +200 m | -120 m | Velo

  • Tempo medio del percorso: 4 h
  • Dislivello: in salita 200 m
  • Dislivello: In discesa 120 m
  • Cena e pernottamento: Rifugio Velo della Madonna

Descrizione del percorso

Dal Rifugio Pradidali si procede verso il Rifugio Velo della Madonna seguendo il segnavia 739; dopo 30 minuti di cammino si imbocca la ferrata denominata Ferrata del Porton. Una volta in cima alla ferrata si arriva al punto panoramico denominato Porton (2.480 mslm) per godere della vista su San Martino di Castrozza. Si segue il sentiero 739 e si arriva al Rifugio Velo della Madonna (2.358 mslm) salendo l’omonima ferrata .

GIORNO 4 | ULTIMA TAPPA

Rifugio Velo della Madonna – Val Canali

5 ore | +220 m | -1200 m | Val  Canali

  • Tempo medio del percorso: 5 h
  • Dislivello: in salita  220 m
  • Dislivello: In discesa 1200 m
  • Cena e pernottamento: Val Canali (escluso)

Descrizione del percorso

Dal Rifugio Velo della Madonna si sale alla Cima della Stanga (2.550 mslm) lungo il sentiero 742 (detto anche sentiero “del Cacciatore”), scendendo lungo la Val Pradidali sotto l’imponente parete orientale del Sass Maor. Raggiunta la località Pedemonte (anche “Pòrtela” 1.627 mslm) si prosegue sul sentiero 709 verso Malga Pradidali (1.428 mslm) e poi Malga Canali (1.302 mslm). 

Per il programma dettagliato clicca qui. 

 

 

 

Prenota subito il tuo posto per
DOLOMITI PALARONDA FERRATA
Prenota subito
Torna su